Croppi sull’Atlante di Roma

A seguire la dichiarazione rilasciata Umberto Croppi, assessore alla Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, sull’Atlante di Roma dopo la Festa dell’Architettura.

“L’Atlante di Roma che è stato progettato da FakePress (Salvatore Iaconesi and Oriana Persico) a cura di Paolo Valente e realizzato per la prima volta alla Pelanda al Mattatoio in occasione della Festa dell’Architettura di Roma Index Urbis è a mio avviso uno strumento interattivo prezioso per cittadini e turisti.

Le principali caratteristiche dell’Atlante realizzato sono innanzitutto l’essere basato sullo “stupore”dello spettatore, dovuto da una parte alle sue caratteristiche “fisiche”, come la scala nella quale è stato realizzato, la sua dimensione “architettonica”, l’inserimento nel contesto; dall’altra, dalle caratteristiche “tecniche” dell’Atlante, ovvero la possibilità per le persone di navigare nella città, l’interattività realizzata con la superficie di proiezione e la funzione che consente agli utenti di esprimere la propria visione sul territorio. E infine, l’accessibilità dell’informazione, la possibilità di connettere tra loro notizie, persone e luoghi fisici e la sua capacità di crescere continuamente con l’inserimento di nuovi dati, nuove notizie, nuove immagini di e sulla città. L’Atlante è un efficacissimo strumento di comunicazione di secondo livello, per i cittadini che hanno un pò di confidenza con il mondo 2.0 e per i turisti alla loro seconda visita della città, che hanno esigenze più sofisticate rispetto al loro primo viaggio e vogliono capire la città, i suoi luoghi, i suoi edifici, la sua vita.

E credo che la sua efficacia possa essere ampliata e potenziata con una collocazione in un luogo fisico semi – aperto della città, come ad esempio la Galleria della Stazione Termini, se non fosse un luogo già sovraccarico di informazioni, oppure il corridoio esterno dell’Auditorium Parco della Musica, o, con una visione della mappa in verticale, spazi commerciali come ad esempio la Galleria Alberto Sordi.”

Umberto Croppi,
Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Comune di Roma

01/07/2010

Approfondimenti
Scheda del progetto:
http://www.fakepress.it/FP/?p=1169
Making off  by Gianmarco Bonavolontà:
http://www.fakepress.it/FP/?p=1198


Umberto Croppi
Umberto Croppi